Mindfulness

Questa parola anglosassone è forse quella che meglio descrive la straordinaria capacità dell’arrampicata di farci vivere con pienezza il momento presente.

Mindfulness significa prestare attenzione, ma in un modo particolare:

  1. con intenzione,
  2. al momento presente,
  3. in modo non giudicante.

I pressanti impegni che ci portano altrove con la testa, la quotidianità caotica di chi abita in città, l’invadenza dei media e della comunicazione fanno sì che la nostra mente sia sempre lontana.

L’arrampicata ha la capacità di riportarci al momento presente.

Siamo così occupati a compiere operazioni molto importanti per noi stessi e per le persone a cui stiamo facendo sicura, con cui stiamo arrampicando, che non abbiamo il tempo di occuparsi di altro che non sia la corda e la roccia che abbiamo davanti e le sensazioni che proviamo.

Ma la stessa cosa capita anche quando siamo in palestra, anche se qui le responsabilità sono minori rispetto all’outdoor.

Abbiamo parlato sentito spesso parlare di intelligenza motoria, nell’ arrampicata il corpo e la mente vengono chiamati a lavorare insieme ed è probabilmente questo che fa la differenza.

Così come la fa il contesto naturale in cui possiamo scalare, quando andiamo in falesia o in montagna. La montagna ci riporterà in contatto con noi stessi